Contenuti recenti

Basi di dati nella riforma PA: quali le regole per la condivisione del patrimonio informativo pubblico?

Dopo l'articolo di due settimane fa dedicato alle Linee guida nazionali per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, torniamo - nell'ambito della nostra collaborazione con lo Studio legale Lisi - sul tema degli open data. La riflessione di Andrea Lisi e Sarah Ungaro parte dalla modifica della norma che regola la condivisione delle base dati tra amministrazioni pubbliche, sollevando ancora una volta l'urgenza delle Regole tecniche su esattezza, integrità e riservatezza del dato.

Leggi tutto

€800 ogni anno, le tasse che ci chiedono i Comuni

Quanti soldi diamo al Comune ogni anno? Nel 2012, fra i grandi Comuni, Venezia e Roma erano le città con più tasse e imposte, con oltre €1.000 a cittadino. La media all’anno raggiunge €800 pro capite. Se vi siete mai chiesti quanti soldi all’anno sono spesi in tasse e imposte al Comune,openbilanci.it è lo strumento che fa per voi. Nella sezione dedicata alle classifiche, è possibile confrontare gli oltre 8000 Comuni italiani nelle varie voci di spese ed entrate.

Leggi tutto

On line Newsletter PAQ - Pubblica Amministrazione di Qualità

Disponibile sul portale PAQ - Pubblica Amministrazione di Qualità, la newsletter di settembre. Il portale PAQ e la sua newsletter rappresentano lo strumento di comunicazione istituzionale del Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sui temi dell’innovazione e modernizzazione nelle amministrazioni pubbliche ed in particolare per la promozione d'iniziative a sostegno della performance e della qualità dei servizi pubblici.

Leggi tutto

Uffici stampa al servizio della trasparenza, diritti e doveri: convegno il 4 ottobre a Bagheria

Sarà assegnato sabato 4 ottobre a Bagheria il premio “Addetto stampa dell'anno”, un’iniziativa promossa dal Gruppo uffici stampa(Gus) dell'Associazione siciliana della stampa.

Leggi tutto

ON LINE GLI atti - Verso la programmazione 2014-2020, modelli per lo sviluppo dei territori e delle comunità

Il 7 ottobre il PON R&C, in collaborazione con FORUM PA, ha promosso un webinar di approfondimento sul passaggio dalla vecchia alla nuova programmazione. Sono disponibili on line i materiali presentati.

Leggi tutto

Consip e Agid annunciano il via alla seconda fase della gara per i servizi cloud della PA: invitati i fornitori pre-qualificati

Parte la seconda fase della procedura ristretta per la fornitura alle PA centrali e locali di servizi di cloud computing, nonché di servizi di gestione delle identità digitali e sicurezza applicativa, di interoperabilità per i dati e di cooperazione applicativa, di realizzazione e gestione di portali e servizi on-line. Sono state inviate (tramite posta elettronica certificata) le lettere di invito ai 12 concorrenti – singoli o in forma di Raggruppamento temporaneo di imprese - che si sono pre-qualificati, rispondendo al bando dello scorso dicembre.

Leggi tutto

Un nuovo modello di società richiede un nuovo modo di intendere il lavoro

All'interno del programma congressuale di #sce2014 diversi sono i momenti dedicati ai modelli emergenti, alla visione smartness che spesso arriva dall'estero che può essere interessante studiare e replicare, con i dovuti "aggiustamenti", nelle nostre città. Un momento di particolare interesse è l'incontro dedicato al tema del lavoro. "Lavoro e impresa nelle Smart Cities" sarà l'appuntamento in cui i vecchi modelli saranno abbandonati per definirne di nuovi, che rispondano ai nuovi obiettivi di business che una smart city deve porsi.

Leggi tutto

Da Amsterdam Sharing City qualche "dritta" per il Collaborative Territories Toolkit a #SCE2014

Pieter van de Glind e Harmen van Sprang sono i cofondatori di shareNL, una piattaforma olandese di conoscenza e networking che connette e informa consumatori, imprese, organizzazioni, amministrazioni, centri di ricerca e media sulle iniziative di sharing economy.  Nel 2013 Pieter e Harmen hanno avviato la piattaforma e hanno cominciato ad implementarla. Ora il team è cresciuto, ne fanno parte altri quattro membri che li aiutano nel lavoro. Una importante iniziativa promossa da shareNL è Amsterdam Sharing City: insieme al city’s Economic Board e a numerosi altri stakeholders locali, stanno lavorando per fare di Amsterdam la prima “Sharing City” ufficiale in Europa, seguendo esempi internazionali come Seul e San Francisco (BayShare). Lavorando alla stesura  del Collaborative Territories Toolkit - CCT, abbiamo chiesto a Pieter e Harmen di condividere l'esperienza maturata con ShareNL. Continua il viaggio di Sharitories verso la prima tappa di co-design del Toolkit, a Bologna il 23 ottobre.

Leggi tutto

Le città europee corrono: le italiane tengono il passo?

Nel panorama europeo la maggior parte delle città sono oggi chiamate a valorizzarsi in modo flessibile e rapido, definendo delle strategie di governo per svilupparsi in modo innovativo. L’obiettivo è riuscire a competere a livello globale, in un’economia che premia soltanto chi riesce ad eccellere. Per questo sono necessarie strategie e soluzioni con una forte e chiara visione di medio-lungo periodo. Nel vecchio continente sono numerose le città che stanno dando prova di grande creatività e determinazione nel portare avanti politiche per reinventarsi. Molte di queste avremo occasione di conoscerle a Smart City Exhibition, 22-24 ottobre a Bologna.

Leggi tutto

Il grasso che cola

Il presidente Renzi ha recentemente dichiarato che “anche nella macchina della pubblica amministrazione alcuni tagli vanno fatti, c'è troppo grasso che cola…” La frase ha acceso ovviamente una polemica significativa, in cui però nessuno ha negato il fatto in sé, ossia che nella PA ci siano sprechi importanti da eliminare, ma ha precisato con forza dove questi sprechi non sono: non sono negli stipendi pubblici ridotti al lumicino dal blocco contrattuale; non sono nei bilanci dei comuni, strozzati dal taglio dei trasferimenti, dal patto di stabilità e dalla crescita dei bisogni sociali; non sono certo nei bilanci delle forze dell’ordine, presidio di democrazia; non sono negli investimenti pubblici, falcidiati drasticamente da una crisi drammaticamente lunga. E così via. Ma allora questi sprechi dove sono?

Leggi tutto